Green pass in farmacia, Capobianco: chiesti anche 5 euro per l’emissione del documento. Invitiamo a vigilare su eventuali pratiche scorrette

“In questi giorni ci sono giunte diverse segnalazioni da parte di nostri iscritti alla UIL Pensionati Lazio circa la pratica scorretta di alcune farmacie di Roma che richiedono un compenso per l’emissione della Certificazione verde Covid.”  E’ quanto dichiara il Segretario generale Uilp Lazio Oscar Capobianco che aggiunge: “a quanto ci risulta la stessa Federfarma, lo scorso giugno, nel rendere note le modalità per il rilascio delle certificazioni in farmacia ha specificato che l’emissione del documento è senza oneri a carico del cittadino.

Chiediamo quindi – conclude il Segretario – che vengano effettuate le opportune verifiche da parte di Federfarma Roma per evitare di penalizzare ulteriormente i cittadini, soprattutto i più anziani, che non avendo dimestichezza con i mezzi digitali, si rivolgono alle farmacie per usufruire di un servizio che dovrebbe essere gratuito.