Roma, Municipio III: istituito tavolo permanente sugli anziani

Lo scorso 3 Novembre presso il Municipio III di Roma Capitale è stato sottoscritto l’accordo tra il presidente del Municipio Paolo Marchionne, l’Assessore ai servizi Sociali Maria Concetta Romano e le OO.SS dei pensionati SPI CGIL Rieti Roma EVA, FNP CISL Roma Capitale e Rieti e UIL Pensionati Lazio.

L’accordo prevede un tavolo permanente sulla situazione della popolazione anziana del Municipio, con particolare riferimento alle fragilità e alla non autosufficienza, alle politiche per l’invecchiamento attivo, ai Centri Sociali Anziani e alla loro trasformazione in Associazioni di Promozione Sociale, alle disabilità e alle barriere architettoniche.

Gli anziani del Municipio sono il 25% della popolazione e per questo si è concordata la necessità del rilancio della Consulta degli Anziani formata da tutte le realtà delll’associazionismo della terza e quarta età e dal Municipio stesso e con il distretto sanitario della ASL Roma 1.

Nel corso della riunione si è esaminata la situazione delle liste di attesa per gli Anziani (SAISA) che grazie alle risorse aggiuntive derivanti dai risparmi di gestione, consentono al Municipio di assicurare l’assistenza domiciiare attraverso lo scorrimento della graduatoria di circa 154 utenti, riducendo fortemente le attese della lista rispetto ai 204 utenti che da anni erano in attesa dell’attivazione del servizio.

Si è inotre esaminata la possibilità di progetti che completino l’offerta di servizi municipali come quelli della cosiddetta assistenza domiciliare leggera e del progetto del cosiddetto “Portierato Sociale”, che verrà sperimentato negli edifici di alcuni stabili ATER del Tufello come forma di sostegno alla solitudine e alle esigenze degli anziani parzialmente autosufficienti e alle famiglie degli stabili di edilizia popolare.Infine per proseguire il percorso di concertazione, si è individuata la data del 21 novembre per esaminare le diverse tematiche del protocollo appena sottoscritto.


Leave your comment